Capo d’Orlando, stop a pagamento Tari e Acqua

Stop alla Tari e alle bollette dell’acqua per il 2020. L’Amministrazione comunale di Capo d’Orlando (MESSINA) prova ad andare in soccorso di commercianti e imprese che rischiano il tracollo dopo le nuove restrizioni imposte dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri per arginare la diffusione del Coronavirus. “Diamo ossigeno all’economia locale in un momento di grande difficoltĂ  per l’emergenza Coronavirus”, dice il sindaco Franco Ingrillì, che annuncia anche “l’immissione in circolo entro un mese di due milioni di euro” che serviranno a pagare i fornitori del Comune e dare loro “una boccata d’ossigeno”. Risorse, precisa, frutto del “lavoro di risparmio fatto da una sana amministrazione”. A Capo d’Orlando non si registrano al momento casi di positivitĂ  al Coronavirus. “Circa 80 persone, arrivate dalle altre regioni d’Italia sono n auto isolamento – spiega -, stanno tutte bene e non presentano alcun sintomo. Il loro stato di salute è continuamente monitorato”.

Condividi




Change privacy settings