Droga nei Nebrodi: 31enne ai domiciliari

I carabinieri della Stazione di Tortorici hanno eseguito un’ordinanza per gli arresti domiciliari, emesso dalla procura generale presso la Corte d’appello di Reggio Calabria, a carico di un 31enne condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione, oltre al recupero della pena pecuniaria di 60 mila euro per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

L’uomo era stato tratto in arresto nel 2014 nell’ambito dell’operazione “Affari di famiglia”, condotta dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sant’Agata di Militello ed era stato successivamente sottoposto alla misura cautelare degli arresti. L’inchiesta aveva permesso di sgominare un gruppo criminale facente capo alla cosca mafiosa tortoriciana dei “Batanesi”, attiva nei Nebrodi nel traffico di stupefacenti.

Condividi