Rifiuti, cassonetti traboccanti. Si tratta di emergenza “programmata”?

La città invasa dai rifiuti. Siamo alle porte di una ingiustificata emergenza? A vedere i cassonetti colmi di spazzatura sembrerebbe proprio di sì. Le foto che ritraggono cassonetti traboccanti di sacchetti sono state scattate in viale Regina Margherita, in pieno centro quindi, a poche centinai di metri dalla nuova sede di MessinaServizi.

La governace della Partecipata comunale non può non accorgersi che la città è “preda” di un’autentica emergenza. I camion della spazzatura avrebbero saltato la raccolta per due giorni, e com’era prevedibile la presenza di spazzatura per strada comincia a farsi notare.

La situazione, comunque, non migliora nelle periferie, dove vengono segnalate montagne di rifiuti, mentre da giorni i mezzi non prelevano gli ingombranti.

Cgil e Uil sospettano che si tratti di una “emergenza programmata”: se fosse così il presidente Giuseppe Lombrado dovrebbe dare spiegazioni, evitando il solito comunicato del venerdì mattina con il quale esorta i cittadini a non conferire rifiuti nella giornata di sabato.

Cosa sta succedendo? Che lo spieghino in maniera chiara perché la città è troppo lurida.

Condividi