Cisl: “Altissimo rischio idrogeologico, pensare subito alla prevenzione”

“Passata l’emergenza non se ne attenda un’altra”. Dopo gli incendi che hanno devastato le colline di Messina e messo a serio rischio diverse zona abitate della città, il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese, guarda ai prossimi mesi e al rischio idrogeologico che il fuoco può aver creato per la stabilità della zona collinare.

“Si lavori già da adesso alla prevenzione e non si attenda le piogge autunnali che rischiano di creare danni ancora più gravi” dice. Secondo Genovese, “l’emergenza attuale deve essere quella di monitorare le zone più a rischio e intervenire per tempo per evitare che si possano verificare smottamenti e frane ai primi temporali. Ogni giorno perso è un rischio in più per la città e i cittadini dopo la stagione estiva”.

Condividi