Messina Servizi, nuovo pasticcio dell’amministrazione

Tutto da rifare. L’amministrazione comunale, presa dalla fregola di ripresentare la medesima delibera bocciata dal Consiglio comunale, ha sbagliato iter.

Il semaforo rosso proviene dal vice segretario generale Giovanni Bruno, il quale oggi ha spedito il suo parere al Dipartimento proponente della delibera di affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti alla “Messina Bene Comune”, e per conoscenza al presidente del Consiglio comunale.

In buona sostanza, il dirigente comunale invita l’amministrazione a ripresentare la delibera in oggetto con relativi pareri già espressi in precedenza dai dirigenti e dal collegio dei revisori dei conti, anche alla luce degli emendamenti (ben 26) esitati con tre distinte deliberazioni consiliari. E’ quanto si legge nella nota di Giovanni Bruno il quale conclude il documento con un periodo inequivocabile: “Si comunica al Dipartimento proponente la necessità dell’avio di un nuovo iter deliberativo con la formulazione di tutti i pareri, l’invio alle Circoscrizioni e la dovuta richiesta al Collegio dei revisori, evidenziandosi la necessaria urgenza”.

Morale della favola, domani in Consiglio comunale la delibera riproposta frettolosamente dall’assessore Ialacqua e sostenuta da un nota di Guido Signorino, non potrà essere messa in discussione.

Condividi