Meteo, weekend lievemente instabile

redstage

Meteo, weekend lievemente instabile

venerdì 21 Gennaio 2022 - 13:09

La propaggine orientale del promontorio anticiclonico artefice delle belle giornate di metá mese sta per essere lievemente intaccata da qualche alito continentale.
La maggiore variabilitá negativa ravvisabile oggi é attribuibile ad un parziale decadimento del campo barico, con i valori di gpt discesi di qualche livello.
Appurato che l’alta pressione non porrá il suo fulcro stabilizzante sulla verticale della penisola, per la delusione dei nivofili, la bisettrice della profonda cascata artica sará troppo orientale per poter favorire un chimerico ovest shift del “malloppo” freddo a 500 hpa.
Tuttavia, qualche intrusione instabile potrá addurre qualche corrucciamento avvettivo soltanto durante la mattinata di sabato, senza mai vincere il braccio di ferro con una alta pressione non preponderante, ma mai sopraffatta.
Con questo quadro sinottico, le condozioni meteorologiche saranno tendendi ad una relativa stabilitá invernale, con unica deroga sabato mattina.
Infatti qualche addensamento cumuliforme irregolare e rado potrebbe smistare sporadicamente qualche breve piovasco al più moderato durante la mattinata di sabato, senza alcun assetto multicellulare. Anche in questa occasione la -25 a 500 hpa non potrá mai alzare l’asticella qualitativa di una modesta attivitá convettiva. Senza alcun gradiente verticale, sará alquanto improbabile la genesi di cumulonembi anche all’alba.
Domenica il campo di gpt si attesterá su valori medi ( 556 dam), permettendo una propagazione di aria secca che promuoverá una generale stabilitá, con i consueti isolati basso cumuli di bel tempo a sovrastare i Peloritani.
I venti spireranno a regime di zefiro dai quadranti settentrionali, con predominza di una frizzante tramontana (N), che domenica pomeriggio accentuerá la sua intensitá eolica, propinando sostenute raffiche che sulla riviera meridionale stettese potranno anche lambire i 60 km/h.
Il Tirreno sará moderatamente mosso al largo delle Eolie e spumeggiante sotto costa, mentre la tesa tramontana domenicale ondeggierá lo Stretto, che risulterá piutttosto scosso per una godibile balneazione.
La temperatura si porterá nella media stagionale, oscillando dagli 8° di minima ai 10-11° di massima registrati all’ombra. Il tasso dell’Ur fará segnare valori medi compresi fra il 40 e il 70%.
Le tendenze del tempo a medio termine previste per la prossima settimana affossano ogni probabilitá di invernata siciliana. L’ alta pressione guadagnerá campo anche zonalmente, respingendo a est la fabbrica del gelo.
Naturalmente il regime termico sará pienamente invernale almeno fino a mercoledi con l’innesto di una -5 a 850 hpa, ma la dama bianca resterá a lungo una utopia.

Alessio Campobello

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta