Assalto alla Cgil, anche Uil Messina a Roma per dire no al fascismo

redstage

Assalto alla Cgil, anche Uil Messina a Roma per dire no al fascismo

sabato 16 Ottobre 2021 - 21:17

Decine di migliaia di donne e uomini hanno pacificamente invaso piazza San Giovanni, a Roma, luogo simbolo delle grandi manifestazioni del mondo del lavoro, per dire “Mai più fascismi”. È stata la risposta ferma e democratica di Cgil, Cisl e Uil contro il grave rigurgito squadrista e fascista culminato con l’assalto alla sede della Cgil della scorsa settimana.

L’odierna marea umana rappresenta un punto fermo a difesa della democrazia, dei valori costituzionali, del mondo del lavoro e del sindacato confederale. Anche la Uil di Messina ha partecipato in massa a questa splendida giornata che ha evidenziato, ancora una volta, la fortissima capacità di mobilitazione del sindacato.

La manifestazione è anche servita per mettere al centro dell’agenda politica, come ha detto nel comizio il leader della Uil PierPaolo Bombardieri, la necessità di interventi, non più rinviabili, per dare risposte alla fame di lavoro, al tema della sicurezza sul lavoro per fermare l’ignobile mattanza dei morti sul lavoro, ai troppi diritti negati, alla necessità di avere i contratti in ogni settore ed un lavoro non più precario con una particolare attenzione alle pesanti difficoltà dei giovani, dei pensionati e del Mezzogiorno.

“In questo quadro, anche a Messina, saremo in prima linea e non arretreremo di un millimetro per portare avanti la nostra azione quotidiana a difesa della democrazia, contro i fascismi e per il lavoro che è dignità e libertà di tutte le donne e tutti gli uomini”, ha dichiarato Ivan Tripodi, segretario generale della Uil Messina, a margine della grande manifestazione di Piazza San Giovanni.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta