Il tributo dell’Accademia delle belle arti a Caravaggio: “Da anni combattiamo per dedicargli una via”

redstage

Il tributo dell’Accademia delle belle arti a Caravaggio: “Da anni combattiamo per dedicargli una via”

lunedì 04 Ottobre 2021 - 10:55

L’Accademia delle belle arti di Messina rivendica a gran voce un tributo a Michelangelo Merisi, noto ai più come Caravaggio. Si è tenuta nei giorni scorsi, presso il museo di Messina, la performance artistica, coordinata dai docenti Fabio Di Bella e Salvo Grasso, dedicata a Caravaggio.

La performance vede il professor Di Bella, nei panni di Caravaggio, chiedere che anche Messina, città presso la quale il noto pittore ha soggiornato per quasi un anno, dedichi una via a Caravaggio. Il video dell’esibizione, la cui regia è stata curata dal professor Grasso, può essere visto cliccando qui.

Si riporta qui di seguito un breve estratto testuale della performance: “Sono 450 anni – dico 450 anni! – che Messina deve ancora riconoscermi! Vago per la città e non trovo una via, una targa, un monumento che mi rappresenti! […] Vado a Roma ed entro a piazzale Michelangelo; vado a Genova, la stessa cosa: via Michelangelo Merisi. Bergamo! Milano! Napoli! Malta! Siracusa! E perfino Palermo! Messina? Zero! […] E allora non vi darò pace fino a quando non avrò il mio tributo”.

“La mia performance era volta a far capire al pubblico l’importanza per questa città che ha ospitato Caravaggio per quasi un anno. – spiega il professor Di Bella – È l’unica città caravaggesca a non aver dato un tributo a Caravaggio. Dal 2017 combatto, assieme ai ragazzi dell’Accademia delle belle arti e del liceo artistico Ernesto Basile, per ottenere questo risultato”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta