RALLY – Runfola-Federighi, su Renault Clio 3RC, si aggiudicano il 4° Rally di Cefalù

Giuseppe Luppino

RALLY – Runfola-Federighi, su Renault Clio 3RC, si aggiudicano il 4° Rally di Cefalù

Marco Runfola e Corinne Fedrighi, portacolori della Island Motorsport, si aggiudicano anche il "Trofeo Castiglia". Il Collegio dei Commissari di gara esclude dal podio Lo Cascio-Castelli ed altri 4 equipaggi
martedì 13 Aprile 2021 - 15:00
RALLY – Runfola-Federighi, su Renault Clio 3RC, si aggiudicano il 4° Rally di Cefalù

Finale a sorpresa al 4° Rally di Cefalù, con la classifica generale che è stata cambiata nella tarda serata di domenica dal collegio dei commissari di gara.

Il figlio d’arte ha vinto la gara di casa, aggiudicandosi anche il “Trofeo Castiglia”, al volante della Renault Clio 3RC. Strenua la resistenza con tanto di ex aequo sull’ultimo crono dell’equipaggio nisseno Lo Cascio – Castelli, sulla versione Super 1600 della Clio, vincitori delle due precedenti edizioni (ed esclusi dalla classifica del Rally dai commissari di gara – ndr).

Avvincente anche la sfida per il terzo posto, vinta “sul campo” dall’equipaggio Palazzo-Di Benedetto (squalificati al controllo di fine gara, per vettura sotto peso) davanti a Di Giovanni- Marino che salgono dunque di due posizioni assestandosi sul secondo gradino del podio. Debutto vincente per Stellino nella classe R2B

Marco Runfola e Corinne Federighi, portacolori della Island Motorsport su Renault Clio R3C, si aggiudicano quindi il 4° Rally Cefalù Corse, una gara tiratissima risolta all’ultimo metro. Il pilota di casa e la moglie co-driver toscana, hanno finalmente rotto l’incantesimo che li vedeva protagonisti della gara da loro più amata, ma finora avara di gratificazioni.

L’equipaggio squalificato Lo Cascio-Castelli, su Renault Clio Super 1660

Sono stati i più veloci sulle P.S 2, 3 e 4, mentre i nisseni Salvatore Lo Cascio e Michele Castelli sulla Renault clio Super 1600 non hanno mai mollato ed hanno vinto le PS 1e 5. Grande duello con ex aequo sull’ultimo e decisivo crono “Cefalù 3”, per entrambi tempo strepitoso e vittoria all’equipaggio di casa per soli 2”6 di vantaggio.

A Runfola – Federighi anche l’ambito “Trofeo Angelo Castiglia” il riconoscimento riservato al miglior equipaggio di casa e dedicato all’indimenticato pilota.

Dopo una sfida altrettanto esaltante, a salire sul terzo gradino del podio era stata la coppia Di Giovanni – Marino sulla Renault Clio S1600 (giunta seconda dopo il verdetto dei commissari) che aveva perso la posizione a favore della coppia palermitana composta dal corleonese Placido Palazzo e dal navigatore di Chiusa Sclafani Giuseppe Di Benedetto, anche loro su Renault Clio S.1600, ma poi eliminata dalla classifica, per vettura sotto peso.

Alla luce delle squalifiche, salgono sul terzo gradino del podio, gli agrigentini Domenico Gabriele Morreale e Giuseppe Scolaro, su Renault Clio Williams, che hanno centrato il meritato podio.

Si aggiudica il quarto posto il duo Nastasi- Rappazzo (Renault Clio S1600), mentre la quinta posizione è appannaggio di Molica-Grandi su Renault S 1600.

Anche la sesta piazza, conquistata dagli abituali “ospiti” bergamaschi Alessandro Casano e Mattia Iorio, su Renault Clio Super 1600 della Twister, è stata invalidata dalle verifiche dei commissari di gara.

E’ così l’equipaggio Lombardo-Spitieri a raggiungere la sesta posizione su Renault Clio S1600.

I vincitori del 4° Rally di Cefalu, Runfola-Federighi su Renault Clio 3RC

Sul podio Runfola felicissimo ha dichiarato: “siamo riusciti a vincere malgrado stamani al via fossi teso, come una corda, ringrazio Corinne per il supporto e onore agli avversari con cui abbiamo ingaggiato una bella lotta. La mia macchina è stata al top”.

Lo Cascio ha replicato, “ho fatto di tutto per poter recuperare il gap nel finale, ma come dimostrano i tempi, sono riuscito a conoscere la mia vettura prova dopo prova, mi reputo comunque soddisfatto”.

Placido Palazzo ha dichiarato:” peccato per una scelta di gomme sbagliate sul primo giro mi ha penalizzato, ma già dal secondo giro eravamo competitivi. Sono comunque contento del risultato”.

Il ventiseienne romano Simone Di Giovanni, su Renault Clio R3C, curata da Ferrara motor sport, con l’esperto Antonino Marino si son visti catapultare in seconda posizione dalle decisioni dei commissari. Prima di conoscere il risultato, così si era espresso: “Sono soddisfatto di questo mio debutto in Sicilia, non conoscendo le strade devo dire che mi sono adattato subito e gareggiare contro i piloti locali è stato un vero stimolo”.

Bellissimo debutto rallystico per il pistard alcamese Adriano Stellino navigato dall’esperto bresciano Elia Ungaro si è aggiudicato la classe R2 b su Peugeot 208. Anche loro sono autori stati autori di un lungo testa a testa con i palermitani Rosario Cannino e Giuseppe Buscemi che hanno dovuto abbandonare sulla 5° prova per noie meccaniche. Gara faticosa per il giovane cerdese Ernesto Riolo, che inizialmente ha dovuto sopperire ha dei problemi che ne hanno ritardato la corsa. E’ stata comunque per lui una gara di apprendimento in vista della Targa Florio.

Negli altri gruppi, successo in gruppo N per il collaudato equipaggio nisseno Salvatore Farina ed Enzo Catania su Peugeot 106 1.6, mentre in Racing Start hanno prevalso la Antonio e Carlo Donato su Renault Clio Sport.

Questa la classifica a fine gara, prima della decisione del collegio dei Commisari di gara:

Top Ten 4° Rally Cefalù Corse: 1 Runfola- Fedrighi ( Renault Clio RS) in 24’59”4; 2 Lo Cascio – Castelli (Renault Clio Super 1600) a 2”6; 3 Palazzo DI Benedetto (Renault Clio S1600) a 28”5; 4 Di Giopvanni – Marino (Renault Clio RS) a 30.”8; 5 Morreale-Scolaro (Renault Clio Williams) a 35”5; 6 Casano – Orio (Renault Clio S1600) a 40”3; 7 Nastasi- Rappazzo (Renault Clio S1600) a 46”6; 8 Molica – Grandi (Renault Super 1600 106) a 1’03”2; 9 Lombardo – Spitieri (Renault Clio S1600) a 1”04.3; 10 Stellino-Ungaro (Peugeot 208 R2B)

Di seguito, la classifica ufficiale del 4° Rally Cefalù Corse, dopo i provvedimenti di squalifica comminati dai Commissari di gara:

Con due decisioni del Collegio dei Commissari giunte nella tarda serata di domenica la classifica del 4° Rally Cefalù è cambiata.

Gli equipaggi N°1(Arcieri-Gozzo), N°5(Lo Cascio-Castelli), N°7(Casano-Orio), N°8 (Provenza-Provenza), sono stati esclusi dalla classifica per uscita anticipata dal parco chiuso. La vettura N.4 (Palazzo – Di Benedetto) è stata trovata sottopeso .

CLASSIFICA FINALE UFFICIALE:

1- Runfola- Fedrighi ( Renault Clio RS) in 24’59”4; 2- Di Giovanni – Marino (Renault Clio RS) a 30.”8; 3- Morreale-Scolaro (Renault Clio Williams) a 35”; 4- Nastasi- Rappazzo (Renault Clio S1600) a 46”6; 5– Molica -Grandi (Renault S1600) a 1’03”2; 6- Lombardo – Spitieri (Renault Clio S1600) a 1”04.3; 7-Stellino-Ungaro (Peugeot 208 R2B)1’18”6; 8- Riolo-Marin (Peugeot 208 R2B) 1’38”7; 9 – Viola – Di Pino (Peugeot 106) 1’40”9; 10– Gianfilippo –Principato (Renault Clio S1600) 1’42”1.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta