CALCIO SERIE D – Acr Messina espugna Castrovillari. Fc Messina travolge S. Agata

Giuseppe Luppino

CALCIO SERIE D – Acr Messina espugna Castrovillari. Fc Messina travolge S. Agata

Bollino, Cunzi e Foggia travolgono i calabresi. Brutto infortunio nel pre partita per Addessi. Il Football Club Messina rifila una cinquina ai ragazzi di mister Giampà
domenica 11 Aprile 2021 - 17:18
CALCIO SERIE D – Acr Messina espugna Castrovillari. Fc Messina travolge S. Agata

Tornano in campo le formazioni messinesi dopo la prima frazione di gioco chiusa avanti nel punteggio.

CASTROVILLARI – ACR MESSINA

PRIMO TEMPO:

Prima azione per l’Acr Messina che, nel secondo minuto di gioco, si rende pericolosa con un tiro cross di Aliperta che viene controllato dal portiere locale Rizzitano.

All’8′ è Cristiani ad andare vicinissimo al vantaggio: il neo acquisto Cunzi lancia Aliperta che, da buona posizione, anzichè andare al tiro, preferisce l’assist al centro e la difesa di casa può allontanare la minaccia.

La prima azione offensiva del Castrovillari si registra al 10′: Puntoriere, da buona posizione in area, calcia fuori a portiere battuto.

Ci riprova ancora Puntoriere con un tiro da fuori area, al quarto d’ora di gioco, ma la sfera termina a lato. Un minuto dopo il Castrovillari ha una ghiotta occasione per portarsi in vantaggio ma Bonanno, elusa la tattica del fuorigioco degli ospiti, viene ipnotizzato in uscita da Caruso e mette a lato clamorosamente.

Evangelista Cunzi (Acr Messina)

Ripartono i ragazzi di Novelli che la 19′ passano in vantaggio: Angolo di Aliperta e rinvio della difesa sui piedi di Bollino che insacca di forza. Vantaggio meritato per i peloritani.

Il Castrovillari accusa il colpo e non riesce a riorganizzarsi. Ne approfitta l’Acr Messina che va sul doppio vantaggio al 26′ grazie alla rete del neo acquisto Cunzi che, su assist di tacco di Bollino, piazza la palla alla destra del portiere Rizzitano.

Gran bel Messina sino a questo momento. Brutto fallo di Ielo su Cunzi al 35′, che gli costa il cartellino giallo. Al 41′ Tuninetti mette al centro per Porcaro che, di testa, manda a lato.

Si chiude la prima frazione di gioco sul doppio vantaggio degli ospiti.

SECONDO TEMPO:

Parte forte l’Acr nella seconda frazione di gioco, nonostante il doppio vantaggio. Al 47′ gran tiro di Bollino che va alto sulla traversa.

Al 50′ si infortuna Cristiani ed al suo posto entra Vacca. Al 57′ Castrovillari pericoloso con Ielo, ma la difesa ospite controlla. L’Acr Messina in contropiede fa tris al 59′ con Foggia ben imbeccato da Cretella.

Rispondono i padroni di casa al 64′ con Emmanouil che corregge in rete il cross di Ielo per l’1 a 3. Rinvigoriti dal gol, i ragazzi di Terranova premono e vanno vicinissimi al 2-3 dopo un paio di minuti. E’ bravo Caruso a sventare la minaccia.

Al 67′ ci prova Tuninetti dalla lunga distanza ma Caruso controlla senza affanni. Adesso è il Castrovillari che fa la gara.

Al 76′ Puntoriere si gira in piena area ed impegna Caruso. All’80’ ancora Puntoriere impegna Caruso, sulla cui ribattuta Lautaro Fernandez mette dentro, ma in netta posizione di fuorigioco e l’arbitro annulla.

Bella reazione del Castrovillari che all’82’ va vicino al secondo gol con Principi il cui fendente sfiora il palo della porta avversaria.

Ciro Foggia (Acr Messina)

In pieno recupero il signor Zanotti di Rimini manda anzitempo negli spogliatoi, per doppio giallo, mister Novelli, probabilmente per proteste.

Si chiude la gara con i ragazzi del presidente Pietro Sciotto che sbancano il campo del Castrovillari e tengono a distanza le inseguitrici.

Unico neo della giornata l’infortunio in pre partita di Addessi che sembra di una certa gravità. Auguri al giocatore messinese.

Castrovillari – Acr Messina 1-3

Marcatori: 19′ Bollino (Acr), 27′ Cunzi (Acr), 59′ Foggia (Acr), 64′ Emmanouil (C)

Castrovillari Calcio: Rizzitano (50′ Stagkos), Porcaro, Mileto, De Caro, Ielo, Ciriachi (50′ Principi), Tuninetti, Di Battista (80′ Lautaro), Greco (50′ Emmanouil), Puntoriere, Bonanno (87′ Di Dato). All. Terranova. A disp. Palermo, Terranova, Cinquegrana, Anzillotta.

Acr Messina: Caruso, Mazzone (93′ Daniello), Lomasto, Sabatino, Izzo, Cretella (86′ Crisci), Aliperta, Cristiani (50′ Vacca), Bollino, Foggia, Cunzi (70′ Lavrendi). All. Novelli. A disp. Lai, Saindou, Manfrellotti, Boskovic, Polichetti.

Arbitro: Andrea Zanotti di Rimini (Martinelli – Rinaldi)

Ammoniti: Sabatino, Foggia, Bollino, Lomasto (Acr), Tuninetti, Ielo (C)

Espulsi: 94′ Novelli (Acr)

Fc Messina in gol con il Città di S. Agata

FC MESSINA – CITTA’ S. AGATA

PRIMO TEMPO:

Inizia bene il Fc Messina che dopo due minuti effettua il primo tiro verso la posrta avversaria con Arena, la cui conclusione termina a lato.

Ottima occasione al 6′ per i peloritani di casa ch,e con Coria, sugli sviluppi di un’azione d’angolo, vanno vicini al vantaggio.

Al 9′ tocca a Lodi calciare sopra la traversa difesa da Ferrara da ottima posizione. Al 14′ arriva il vantaggio dei ragazzi di Costantino: Gallo atterra in piena area Bevis e per il direttore di gara si tratta di rigore. Lo specialista Ciccio Lodi non lascia scampo a Ferrara e segna la rete del vantaggio locale.

Killian Bevis (Fc Messina)

Il Città di S. Agata tenta una reazione con i padroni di casa che ripartono in contropiede. Al 30′ il tiro di Perkovic viene neutralizzato da Marone. Al 32′ Alagna impegna il portiere giallorosso che mette la sfera in angolo.

Il Fc Messina confeziona il raddoppio su splendida azione in ripartenza. Arena s’invola verso la porta avversaria, assist per Bevis che da centro area mette dentro la palla del 2-0.

I ragazzi di mister Costantino sono padroni del campo ed, al 40′, arriva il terzo gol ad opera di Piccioni che raccoglie l’invito di uno strepitoso Coria e mette alle spalle di Ferrara che tocca la sfera ma non riesce ad evitare il gol.

Il Fc Messina chiude il primo tempo con tre gol all’attivo e la gara sembra già chiusa.

SECONDO TEMPO:

Il Città di S. Agata si fa subito sotto e riduce lo svantaggio al 47′: su punizione di Tripicchio è Mbengue a colpire di testa per il 3-1.

Il Fc Messina forse ha creduto troppo presto di aver chiuso la gara e gli ospiti ci provano al 50′ con Alagna che, su azione d’angolo, non riesce ad impattare la sfera a portiere battuto.

Gioca bene il Città di S. Agata ma è il Fc Messina a realizzare la quarta rete al 64′: contropiede di Bevis che passa per Carbonaro il cui tiro viene ribattuto da Ferrara; Bianco è bravo ad intervenire mettendo dentro la palla del 4-1.

Gabriel Bianco (Fc Messina)

Al 75′ i ragazzi del presidente Arena fanno cinquina: Lodi, in versione assistman, trova Carbonaro in area; stop di petto e splendida rovesciata al volo del giocatore messinese che trafigge l’incolpevole Ferrara per il 5 a 1.

Nulla dasegnalare nei quattro minuti di recupero concessi dal signor Monesi di Crotone, che ha ben diretto la gara. Il Fc Messina tiene il passo della capolista Acr e mantiene le distanze da Gelbison ed Acireale, entrambe vincenti quest’oggi.

Fc Messina – Città S. Agata 5-1

Marcatori: 14′ Lodi rig. (Fc), 32′ Bevis (Fc), 40′ Piccioni (Fc), 47′ Mbengue (S.A.), 64′ Bianco (Fc), 75′ Carbonaro (Fc)

Fc Messina: Marone, Aita (47′ Bianco), D. Marchetti, Da Silva, Ricossa, Lodi, Agnelli (78′ A. Marchetti), Bevis, Coria (72′ Palma), Arena (48′ Casella), Piccioni (60′ Carbonaro).All. Costantino. A disp. Monti, Fissore, Mukiele, Cangemi.

Città S. Agata: Ferrara, Franchina, Gallo, Brugaletta, Mbengue (68′ Dama), Marcellino (67′ Bongiovanni), Favo, Fragapane (68′ Gnicewicz), Tripicchio (52′ Cicirello), Perkovic (60′ Caruso), Alagna. All. Giampà. A disp: Bruno, Biondo, Mancuso, Cardella.

Arbitro: Antonio Monesi di Crotone (Peloso – Rastelli)

Ammoniti: Gallo (S.A.), Aita, Palma (Fc)

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta