Caro De Luca lei non ha perso, ha solo ceduto al sentiment dei Social

“Ho lottato, ma ho perso”: lo ha scritto il sindaco Cateno De Luca ieri sera dopo la “penosa” diretta Fb dal Coc. Penosa perché ha dato luogo ad un indegno turpiloquio che non si addice al sindaco della 13. Città d’Italia. Insulti ai cittadini che hanno osteggiato la sua ordinanza e alla stampa.

Caro Cateno De Luca lei vuole diventare oggi la vittima di un sistema masso-mafioso che non esiste. Va alla ricerca della compassione per giustificare la decisione di revocare la sua ordinanza ultra restrittiva. Secondo un copione già scritto, degno di una farsesca pièce teatrale. No caro De Luca, lei non ha perso: ha vinto perché ha trovato modo, scaricando le colpe su altri, per uscire di scena. Lei che è particolarmente sensibile e attento al sentiment dei Social ha compreso che sarebbe stato meglio battere in ritirata perché stava perdendo popolarità.

La vera motivazione del ritiro dell’ordinanza è proprio questa, spiace dirlo ma è così. Altrimenti, se lei avesse ritenuto che la situazione pandemica della città che amministra fosse stata così grave, l’ordinanza non l’avrebbe ritirata. Sarebbe stato un criminale in caso contrario!

Nella revoca, caro Cateno De Luca, lei parla di fenomeni di tensione sociale crescente evocando il pericolo di disordini o fenomeni di eversione, ma c’è da chiedersi chi abbia alimentato queste tensioni? I cittadini che si opponevano alle sue restrizioni o lei stesso con le sue innumerevoli dirette Fb trasudanti di odio?

E poi quel passaggio sulle minacce ricevute. Perché uno/due commercianti hanno usato il suo stesso mezzo (la diretta Fb), per esternare il malcontento scaturito dalla confusione che lei incoscientemente ha generato col pasticcio dell’ordinanza annunciata domenica, sarebbero queste le minacce?

Lei ha idea quanti commercianti hanno subito danni a causa sua e della sua assessora Dafne Musolino? Ha idea di quanti padri di famiglia sono ridotti sul lastrico? Forse no, altrimenti non avrebbe messo in piedi questo teatrino dell’assurdo. Ecco perché lei ha vinto e non ha perso, caro De Luca. Lei ha ritirato l’ordinanza perché ha preso paura della reazione dei messinesi…

Davide Gambale

Condividi




Change privacy settings