Gioveni: "Costa priva di scivoli per le imbarcazioni: bisogna progettarne qualcuno"

redstage

Gioveni: "Costa priva di scivoli per le imbarcazioni: bisogna progettarne qualcuno"

giovedì 03 Dicembre 2020 - 12:55
Gioveni: "Costa priva di scivoli per le imbarcazioni: bisogna progettarne qualcuno"

Realizzare degli scivoli per il varo e l’alaggio delle piccole imbarcazioni. È quanto chiede, in sintesi, il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale, Libero Gioveni, in un’interrogazione indirizzata all’Amministrazione comunale.
“È parecchio noto il fatto, – si legge nell’interrogazione – specie per i possessori di imbarcazioni o per i tanti cittadini amanti del mare, che la lunghissima costa messinese, di ben 54 km e che si estende da Giampilieri e Ortoliuzzo, risulti del tutto priva di scivoli per la nautica minore, utili per il varo e l’alaggio delle imbarcazioni.
“Lo scrivente è ben consapevole che l’assenza di queste piccole infrastrutture non riguardi solo la città o la provincia di Messina, ma tante altre zone costiere dell’intera nazione. Tuttavia, è del tutto evidente l’opportunità e la necessità che una città quasi totalmente ‘posata’ sul mare non possa privarsi di ‘ausili’ rivolti a chi del mare spesso ne fa anche una preziosa fonte di sostentamento attraverso la pesca. Il diritto al libero accesso al mare, infatti, non dovrebbe riguardare solo i bagnanti fruitori delle spiagge, ma andrebbe esteso anche alle barche, almeno quelle più piccole, attraverso appunto la realizzazione e dislocazione di scivoli pubblici e gratuiti provvisti possibilmente anche di adiacenti spazi adeguati a lasciare l’automobile e il carrello.
Pertanto, interrogo, ognuno per la parte di propria competenza, al fine di conoscere se intendano pianificare la realizzazione di scivoli per il varo e l’alaggio delle piccole imbarcazioni lungo la costa messinese Inoltre, in caso di volontà politica che vada in tale auspicabile direzione, vorrei sapere se ritengano di prevedere almeno tre punti (uno a sud, uno al centro lungo la via Consolare Pompea e uno a nord) dove realizzare i suddetti scivoli a beneficio dei tanti possessori di piccole imbarcazioni”.