Ospedali Covid, la Uil-Fpl perplessa sul mantenimento dei Pronto soccorso

Redazione

Ospedali Covid, la Uil-Fpl perplessa sul mantenimento dei Pronto soccorso

venerdì 30 Ottobre 2020 - 16:59
Ospedali Covid, la Uil-Fpl perplessa sul mantenimento dei Pronto soccorso
La Uil-Fpl comunica di avere inoltrato al direttore generale dell’Asp di Messina una nota riguardo il mantenimento dei Pronto soccorso negli ospedali Covid. La missiva, indirizzata a Paolo La Paglia, è firmata da Pippo Calapai, Corrado Lamanna e Paolo Calabrò, rispettivamente segretario generale, segretario provinciale area medica e vice-coordinatore area medica della Uil-Fpl di Messina.
La scrivente organizzazione sindacale esprime forte perplessità sul mantenimento dei Pronto Soccorso in ospedali interamente dedicati al Covid. La riflessione nasce dalla ovvia constatazione, come si è verificato recentemente a Barcellona per casi chirurgici, che il paziente accettato al Pronto Soccorso non possa essere adeguatamente e secondo necessità trattato in conseguenza della totale riconversione della struttura in Covid. Fra l’altro, come detto in più occasioni da questa organizzazione sindacale, l’ospedale di Barcellona è nelle condizioni di ricoverare solamente casi di Covid non complicato a causa della mancanza di terapia intensiva e di cardiologia. Pertanto nell’interesse supremo del paziente è consequenziale il suggerimento che l’ospedale di Barcellona, sic stantibus rebus, divenga esclusivamente luogo di ricovero per pazienti con accertato Covid, ovviamente non complicato”.