Tamponi negativi all’Aias: riprendono le attivitĂ 

Si trattava di un caso circoscritto. Questa mattina sono riprese regolarmente le attivitĂ , sia ambulatoriali che a domicilio, dell’Aias di Barcellona, dopo che erano state recentemente sospese per via della presenza di un positivo al coronavirus tra i dipendenti amministrativi. Infatti, lo screening eseguito su tutti gli operatori della struttura non ha fatto registrare ulteriori casi di positivitĂ . A confermare la buona notizia è stato Fabio Marletta, presidente dell’Aias di Barcellona, che gestisce il Centro di riabilitazione a Milazzo e che eroga prestazioni riabilitative per circa 300 persone con disabilitĂ  sia in ambulatorio che a domicilio.

“Come avevamo fortemente auspicato, – ha dichiarato Marletta – ieri abbiamo avuto conferma dal Medico responsabile del Dipartimento di prevenzione dell’Asp di Messina – UnitĂ  operativa di Milazzo, che ringraziamo per la grande disponibilitĂ  dimostrata, della negativitĂ  dei tamponi effettuati venerdì scorso sul personale che opera in ambulatorio. Gli operatori del domicilio avevano ripreso a lavorare gradualmente giĂ  la settimana scorsa, ma solo dopo aver eseguito i tamponi: una scelta non imposta ma voluta dall’Aias, a nostro carico e condivisa con gli operatori stessi”.

“Cogliamo l’occasione per rinnovare a tutti, operatori, familiari, assistiti, l’invito al rispetto rigoroso delle misure di prevenzione anti Covid – prosegue Marletta – Misure per il contenimento dei contagi che hanno dimostrato la loro efficacia. Preghiamo tutti, indistintamente, di agire con la massima cautela nella vita quotidiana, in questo periodo particolarmente delicato”. La Direzione dell’Aias ha rinnovato l’invito a scaricare l’app Immuni, “ulteriore strumento di contrasto al diffondersi dell’epidemia”.

Condividi




Change privacy settings