Crociere, le navi MSC tornano nel porto di Messina

redstage

Crociere, le navi MSC tornano nel porto di Messina

giovedì 01 Ottobre 2020 - 10:21
Crociere, le navi MSC tornano nel porto di Messina

Riparte il settore crocieristico anche a Messina, dopo una fase di stop dettata dall’emergenza coronavirus. Martedì scorso si è tenuta una videoconferenza tra Amministrazione comunale e MSC Crociere, durante la quale è stato presentato alle autorità che operano nel porto di Messina il nuovo Protocollo operativo precauzionale che la Compagnia ha predisposto per la ripresa delle proprie attività, sviluppando dettagliate e rigorose procedure per la salute e la sicurezza dei propri ospiti, dei membri dell’equipaggio, ma anche degli operatori portuali e della cittadinanza dei porti che ospiteranno le navi.
Il Protocollo è focalizzato su tutte le fasi dell’esperienza di crociera dalla prenotazione, all’itinerario e al ritorno dei crocieristi a casa avvalendosi delle più aggiornate tecnologie e tecniche per la prevenzione e l’eventuale pronta risposta a casi di contagio. Il nuovo protocollo è stato messo a punto dalla Compagnia con il supporto di un team di esperti internazionali e prevede l’adozione di misure ulteriormente rafforzate rispetto alle linee guida già rigorose approvate dal Comitato tecnico-scientifico, quali tamponi antigene per tutti gli ospiti e per l’equipaggio prima dell’imbarco sulla nave; escursioni “protette” organizzate esclusivamente dalla Compagnia per i propri ospiti; copertura assicurativa in caso di contagio prima, durante o dopo la crociera; maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche ad un minor numero di passeggeri; nuove modalità di accesso ai ristoranti e di fruizione del buffet; ed un servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato.
MSC Crociere ritornerà nella città peloritana dal 22 ottobre con MSC Magnifica per 7 suggestive crociere di 10 giorni verso il Mediterraneo orientale e il Tirreno. Sarà quindi possibile partire in crociera da Messina alla scoperta della Valletta (Malta), Pireo e Katakolon (Grecia), Civitavecchia/Roma, Genova e Livorno per fare poi rientro a Messina dopo 10 giorni. L’ultimo scalo a Messina è previsto al momento per il 20 dicembre, ma è già in corso la riprogrammazione per il 2021 che, come di consueto, dovrebbe riprendere nel mese di marzo.
“L’assessorato al Turismo – ha sottolineato l’assessore al Turismo Enzo Caruso – si rende disponibile a mettere a disposizione di MSC percorsi turistici recentemente strutturati per essere fruiti in sicurezza dai croceristi, opportunamente guidati, per visitare e conoscere la città con le sue peculiarità storiche, architettoniche e ambientali. Una proficua collaborazione tra Comune, Autorità di Sistema e MSC Crociere potrà certamente mettere in atto la graduale ripresa del turismo crocieristico a beneficio del territorio e naturalmente dell’utenza. Messina ha intrapreso infatti un percorso virtuoso di accoglienza e promozione della sua bellezza legata al porto, allo stile dei suoi Palazzi, alle fortificazioni da cui ammirare lo Stretto di Messina e ai Monti Peloritani che la circondano”.
“Nei prossimi giorni – ha proseguito il presidente dell’Autorità Portuale Mario Paolo Mega – avvieremo insieme all’assessore Caruso un’interlocuzione con MSC per presentare i nuovi itinerari e le iniziative del Comune di Messina, pur nella consapevolezza che in questa fase ancora emergenziale le escursioni dei crocieristi saranno gestite in modo ‘protetto’ direttamente dalla Compagnia. L’obiettivo è quello di riattivare il significativo circuito economico che le crociere assicurano non solo alle attività portuali, ma anche al territorio”.
“Messina è una città strategica per MSC Crociere perché offre la possibilità di raggiungere un buon bacino d’utenza tra coloro che intendono iniziare e terminare le crociere dalla città dello Stretto, e anche per i turisti in transito grazie alle numerose bellezze paesaggistiche e culturali che è possibile visitare durante la sosta delle navi in porto. Per questa ragione Messina è stata inserita tra le destinazioni dell’itinerario di MSC Magnifica”, ha concluso Leonardo Massa, Managing Director Italia della Compagnia.