De Luca: “Consiglieri del Pd mi fate schifo. Adesso sfiduciatemi”

“Cari consiglieri comunali mi fate schifo, se volete sfiduciatemi e a settembre andiamo a votare”. Questa la sintesi di una decina di minuti di video del sindaco Cateno De Luca, dal suo “ritiro” di Fiumedinisi, dove sta accudendo il padre sofferente.

Il riferimento è diretto alla sparuta minoranza dei rappresentanti del Pd che lo hanno attaccato per la prolungata assenza.

Il video è un “campionario” di insulti rivolti in maniera chiara, anche se non li cita mai, ai consiglieri Alessandro Russo, Felice Calabrò e Antonella Russo. Il sindaco De Luca è ferale quando parla di consiglieri che campano con l’indennità di carica, o che si “atteggiano” a protagonisti di una parte sindacale o peggio ancora che abbiano fatto da “sensali” per l’acquisto di aree su cui sta sorgendo un centro commerciale.

Il video è destinato a sollevare un vespaio di polemiche per la ferocia della reazione di Cateno De Luca, seguita ad una difesa d’ufficio da parte dell’intera giunta.

Il sindaco ha annunciato il nuovo ritorno, posticipato al 5 luglio, e promette battaglia politica nei confronti dei consiglieri che hanno osato criticarlo.

“Chiederò loro conto di quello che hanno fatto durante la mia assenza, degli atti che hanno approvato e del lavoro svolto in commissione”.

Infine lancia il guanto di sfida: “Se volere sfiduciatemi così a settembre andiamo a votare”.

Sfiducia che non arriverà mai perché lo “stipendio” di consigliere comunale è l’unico mezzo di sostentamento per altri rappresentanti del popolo, quindi non solo per qualcuno del Pd.

Condividi




Change privacy settings