De Luca ai maturandi: “Clima surreale, in bocca al lupo a tutti”

“Ragazzi, ci siamo. Iniziano domani gli esami di Stato in un clima surreale”: è il messaggio beneaugurante del sindaco, Cateno De Luca, alla vigilia degli esami di Stato.

“Nessuno si sarebbe mai immaginato che un traguardo per voi molto importante si coronasse con un’atmosfera così particolare.
In realtà, malgrado la pressione per il contenimento epidemiologico per il Coronavirus, la scuola non si è mai fermata, né tantomeno voleva privarvi di un momento tanto emozionante.
Quest’anno non ci sarà il suono della campanella che segnerà il vostro ingresso nei corridoi della scuola, la vostra corsa affannosa per accaparrarsi il posto ‘migliore’, il panico nel sentire dettare le tracce o i sospiri di sollievo per un argomento a voi abbordabile, non ci sarà neppure quell’emozione unica e meravigliosa della notte prima degli esami.

Il Covid-19 non ha impedito, però, di sostenere un esame in presenza in cui avrete modo di esporre il vostro ‘percorso’. Il sindaco e l’Amministrazione comunale con orgoglio e affetto augurano ai poco meno dei quattromila maturandi messinesi e, comunque, a tutti i maturandi d’Italia di vivere questa esperienza unica e particolare che certamente non mancherà di racchiudere e segnare un traguardo importante per la vostra vita.

In bocca al lupo, a voi, ai docenti, ai presidenti di commissione e a tutto il personale delle scuole affinché tutti si distinguano, e che le vostre menti possano splendere come fari per un futuro radioso”.

 

 

Condividi




Change privacy settings