Bordonaro, lite condominiale finisce a pistolettate

Una banalissima lite condominiale ha rischiato di trasformarsi in un agguato. Un uomo ha sparato, sbagliando bersaglio,  contro un vicino di casa, con il quale aveva avuto un violento diverbio. Solo un balzo tempestivo della vittima del regolamento di conti, ha evitato il peggio.

Teatro della vicenda è il quartiere Bordonaro, nella zona Sud della cittĂ . Una lite scatenata questa mattina, all’ora di pranzo, per motivi futili: forse per un posteggio auto nel condominio. Padre e figlio, autori dell’aggressione, si trovano adesso alla casera dei carabinieri, in attesa del provvedimento del magistrato che si sta occupando del caso.

A sparare sarebbe stato il figlio (G.P. di 34 anni), il quale dopo lo scambio acceso di insulti si sarebbe recato a casa per procurarsi una “Beretta” regolarmente detenuta. L’uomo è tornato nel cortile d’ingresso del condominio ed avrebbe puntato l’arma contro il vicino che è riuscito a scansare i due colpi esplosi. Il resto lo hanno fatto i carabinieri giunti immediatamente sul posto, i quali hanno disarmato lo sparatore e sottoposti a stato di fermo padre e figlio.

I due condomio già in passato, per un posteggio conteso, era arrivati alle mani. Ma oggi si è arrivati alle armi.

Condividi




Change privacy settings