Carcere Barcellona, aggrediti e feriti tre agenti

Al carcere di Barcellona Pozzo di Gotto, interminabili minuti di violenza: un detenuto nigeriano per futili motivi aggredisce tre Poliziotti penitenziari mandandoli all’ospedale. Gli Agenti sono stati inviati all’Ospedale di Barcellona e quello di Milazzo centro Traumatologia e Ortopedia. FS-COSP trattasi dello stesso detenuto che in precedenza aveva già dato il meglio della propria violenza contro i poliziotti. Amministrazione distratta o totalmente assente su Barcellona.

FS-COSP, sindacato di polizia penitenziaria lancia ennesimo allarme: ‚ÄúCi risiamo, notizia di pochi minuti fa‚Äô, appena trapelata, ¬†un detenuto di nazionalit√† ¬†nigeriana, gi√† in precedenza resosi protagonista di altre aggressioni ma mantenuto nello stesso carcere siciliano, ¬†ristretto al Terzo (3) Reparto, per futili motivi ha insultato e aggredito tre agenti di servizio in quel reparto‚ÄĚ.¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬†Nel dettaglio: presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto, in data odierna, un detenuto di nigeriano, ristretto presso ¬†il 3 ¬†reparto √® andato in escandescenze per futili motivi¬†ha ¬†minacciato e aggredito con violenza tre Poliziotti Penitenziari di servizio nel turno pomeridiano mandandoli in Ospedale per urgenti accertamenti e cure,uno dei poliziotti gi√† dimesso con circa 10 giorni dall‚ÄôOspedale di Milazzo Centro Traumatologia e Ortopedia, fasciatura al braccio sx. e lesioni. ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† ¬† Ma ulteriori fonti segnalano che lo stesso detenuto nigeriano, in precedenza, avrebbe gi√† minacciato e aggredito altri poliziotti. ¬†I galeotti che nelle carceri, oramai non mostrano pi√Ļ alcun freno alle proprie violenze,alle richieste anche assurde aggredendo e ferendo i Tutori della Sicurezza e dell‚ÄôOrdine in un Carcere dove sembra non essere pi√Ļ, terra di nessuno.

Sempre a Barcellona, un carcere che lo si ricorda con oltre 200/230 detenuti di cui 70/75 psichiatrici in trattamento farmacologico, sarebbe gestito da un direttore proveniente da altro Istituto penitenziario limitrofo a volte sembrerebbe che la gestione del carcere Barcellonese sarebbe lasciata fisicamente priva del Direttore. Interessante, come FS-COSP appare comprendere, per la tutela dei nostri Associati poliziotti penitenziari oramai allo stremo delle loro forze e non certamente i recenti ultimi nuovi arrivi potranno migliorare un Carcere a pezzi come i nervi di chi vigila e assicura turni da 8 e 12 ore continuative con due, tre, quattro e cinque posti di servizio contemporaneamente e con diritti sindacali a volte anche negati, chiedersi: ‚ÄúCosa sta accadendo nella Struttura penitenziaria di Barcellona dove dalle segnalazioni, dagli eventi, dalle criticit√† si raccoglie un clima di totale diffuso malcontento‚ÄĚ. Commenta il sindacato.

Condividi




Change privacy settings