Scuola Trimarchi vince premio “Ora di futuro”

La classe III A della scuola  primaria Michele Trimarchi” s’è aggiudicata il premio “Ora di Futuro”, giunto alla seconda edizione. Nell’Anno scolastico che sta ormai volgendo al termine, si è svolto il progetto didattico “Ora di futuro”, si tratta di un’azione progettuale che prevede il coinvolgimento della comunitĂ  scolastica nelle sue varie componenti, docenti, alunni e genitori. Giunto alla seconda edizione il progetto è rivolto alla scuola primaria, perchĂ© è attraverso l’educazione fin da piccoli che si impara a gestire risorse e a fare scelte responsabili, da grandi, su temi come la salute, il benessere, le risorse ambientali, economia e risparmio.

Il progetto propone percorsi didattici, fondati sul gioco, che si sviluppano con una modalitĂ  di apprendimento basata sull’esperienza e sulla cooperazione. La dirigente Caterina Celesti ha dichiarato: “E’ un progetto che si integra in modo completo con le azioni messe in atto dal nostro Istituto che ha come mission lo sviluppo integrale della personalitĂ  di ciascun bambino nell’ottica della formazione sociale e civica dei futuri cittadini consapevoli”.

Nella classe III A della scuola primaria Michele Trimarchi, il percorso dedicato è stato svolto dai bambini egregiamente seguiti dall’insegnante Eleonora Pantò con professionalità e passione. L’impegno del gruppo classe ha permesso il raggiungimento di ottimi risultati. La Dirigente dell’Istituto, prof.ssa Caterina Celesti, nei giorni scorsi ha comunicato con grande gioia e soddisfazione all’insegnante Pantò che la classe IIIA risulta vincitrice di 5 Tablet messi in palio dal progetto didattico “Ora di futuro”. “E’ una grande soddisfazione per me poter avere, all’interno del mio Istituto, docenti come la maestra Pantò, che, con dedizione e professionalità, si impegna quotidianamente nelle attività. La scuola è il luogo in cui i valori espressi da una società possono diventare realtà ed è proprio questo l’obiettivo del mio Istituto, le azioni attuate se adeguatamente progettate, gestite portano al raggiungimento degli obiettivi. I miei ringraziamenti vanno ai bambini che si sono impegnati e hanno mostrato interesse per le tematiche affrontate, anche in un momento difficile come quello vissuto a causa della situazione sanitaria che stiamo ancora vivendo”. Queste le parole della dirigente dell’Istituto.

Condividi




Change privacy settings