Coronavirus, raffica di denunce dei carabinieri a commercianti

I carabinieri, nell’ambito delle attivita’ di controllo collegate al rispetto dei decreti per contrastare la diffusione del virus Covid-19, hanno scoperto a MESSINA 17 attivita’ aperte, 8 nella zona ionica, 40 nei comprensori di Milazzo, Barcellona P.G. e Patti e 13 in quelli di Sant?Agata Militello, Santo Stefano di Camastra e Mistretta, denunciando i titolari per inosservanza ai provvedimenti dell?Autorita’. Denunciati a MESSINA anche due persone di Torregrotta (Me), gia’ noti alle forze dell?ordine, che non hanno saputo giustificare la loro presenza in citta’, e a Barcellona Pozzo di Gotto un uomo che, sprovvisto di patente ed in evidente stato di ebbrezza alcolica, ha tamponato un’altra auto. Infine a Terme Vigliatore e Pace del Mela i militari dell’Arma hanno sanzionato il titolare di una gelateria e di un ristorante che insieme a dipendenti, tenevano aperti i locali. Sanzionati anche i clienti presenti.

Condividi




Change privacy settings