Varco Dogana, si muove la politica: apprezzata la proposta di Messina Incentro

Redazione

Varco Dogana, si muove la politica: apprezzata la proposta di Messina Incentro

martedì 11 Febbraio 2020 - 10:57
Varco Dogana, si muove la politica: apprezzata la proposta di Messina Incentro

La proposta di “Messina Incentro” di aprire il “varco Dogana” allo sbarco dei croceristi è approdata al Consiglio della IV Circoscrizione. Ieri pomeriggio, il presidente Alberto De Luca ha invitato in aula il responsabile di “Messina Incentro”, Lino Amante Santoro.

L’associazione dei commercianti messinesi, attraverso una proposta spedita all’Autorità portuale e al sindaco Cateno De Luca, chiede che venga data la possibilità ai croceristi di poter giungere nel centro commerciale della città, attraverso una nuova uscita che consenta loro di giungere direttamente al centro commerciale della città.

Non vogliamo assolutamente che la nostra proposta si trasformi in una guerra fra commercianti – afferma Santoro -, ma abbiamo avvertito l’esigenza di avanzare questa proposta alle autorità competenti dal momento che il centro commerciale è a un tiro di schioppo dall’approdo della navi da crociera. Chi giunge a Messina deve poter scegliere se andare direttamente al centro storico o al centro commerciale per fare degli acquisti. Per questo motivo chiediamo che all’esistente sbarco se ne aggiunga un altro. Mi auguro che non si facciano le barricate su questo argomento perché abbiamo interpellato dei tecnici e ci dicono che la nostra proposta può essere accolta dall’Autorità portuale. Anche il sindaco su questo argomento si è detto favorevole. Spero che non si apra, come si è soliti fare a Messina, una polemica perché non esistono commercianti di serie A e commercianti di serie B. Questo il sindaco lo sa benissimo“.

Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente della Circoscrizione, Alberto De Luca. “Con l’intervento di Santoro, il Consiglio ha avviato una fase di studio su una proposta che troviamo legittima. Non è intenzione della Circoscrizione armare una guerra fra commercianti, ma l’idea di aprire un varco alla Dogana, nell’ambito di un progetto più vasto di pedonalizzazione, la troviamo molto interessante“.