Viale San Martino: vigili urbani “latitanti”, gli incivili fanno festa…

Auto in divieto di sosta e viale San Martino ridotto ad un budello. E’ quanto accade tutti (dicasi tutti) i giorni, sulla principale arteria cittadina, dove gli automobilisti posteggiano indisturbatamente, magari per fare la spesa o girare per i negozi. L’assenza dei vigili urbani incentiva un fenomeno diffuso e mai risolto perchĂ© servirebbe una presenza costante dei vigili urbani che “controllano” a vista la zona.

Viale San Martino è diventato un “porto franco” dove tutto è consentito. Ovviamente, soprattutto durante le ore pomeridiani si registrano rallentamenti nella circolazione stradale a causa della presenza di vetture posteggiate lungo l’unica corsia giĂ  di per sĂ© ristretta per la presenza della linea tranviaria.

Si procede, pertanto, a passo di lumaca con buona pace di tutti. Ma è lecito chiedersi per quale motivo il solerte assessore Dafne Musolino, che detiene la delega per la viabilità, non si sia mai accorto di questo problema?

Condividi




Change privacy settings