Rapina all’Eni di Torrente Trapani, aggredito benzinaio: arrestato il bandito

Un rapinatore solitario ha messo a segno una rapina questa serata ai danni del rifornimento Eni di Torrente Trapani.

Il bandito era armato di pistola ed  ha anche ingaggiato una colluttazione  con il benzinaio in servizio, poi è scappato con il bottino.

Scattato l’allarme gli agenti delle Volanti si sono messi subito sulle tracce del malvivente fuggito in sella ad un ciclomotore.

Pare che l’uomo sia stato identificato e rintracciato poco dopo anche perché è giunto al rifornimento in sella ad uno scooter intestato alla moglie.

Arrestato il malvivente che ha messo a segno il colpo: si tratta di Emanuele Russo, 51 anni, con qualche problema in passato con la giustizia. L’uomo, dopo le formalitĂ  di rito, è stato tradotto al carcere di Gazzi su disposizione del magistrato di turno.

L’uomo, oltre che di rapina, deve rispondere anche di detenzione di arma modificata.

Condividi




Change privacy settings