Spadafora: viene immobilizzato dai carabinieri e poi muore

Va sotto casa dell’ex compagna, lei chiama i carabinieri che intervengono per immobilizzare l’uomo che dopo una colluttazione accusa un malore e muore.
E’ successo a Spadafora dopo che i carabinieri di Milazzo erano intervenuti, nell’abitazione di una donna che aveva segnalato la presenza minacciosa dell’ex compagno.
Dopo essere stato immobilizzato a seguito dell’intervento dei militari operanti, L. E. 42 anni ha accusato un malore e subito sono stati allertati i soccorsi. L’uomo è morto prima di giungere nel piĂą vicino ospedale, dov’è finito anche un carabiniere.
La salma del 42enne è stata trasferita, in attesa dell’autopsia, nell’obitorio del Policlinico di Messina. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta.

Condividi