Meteo, fine settimana splendido

Dopo i violentissimi temporali, localmente a carattere di nubifragio, che hanno illuminato a giorno i cieli di catanese e messinese ionico, finalmente l’estate azzorriana tronca con decisione la sua riluttanza con il Mediterraneo centrale.
Come evidenzia l’ottimo Ecmwf, il temporaneo ricompattamento del Vortice polare annesso alle notevolissimo rinforzo del jet stream atlantico, impianterĂ  un giunonico omega blocking su tutta l’Europa centrale.
Il debole cut off tenderĂ  a isolarsi sul Portogallo, solleciterĂ  un moderato richiamo caldo di moderata intensitĂ , il cui asse sarĂ  proteso verso Baleari e Sardegna.
La nostra regione non sarà mai minimamente interessata da questa innocua rampa calda ( ITCZ molto basso), poichè fra Egeo e Turchia, la calotta anticiclonica sarà fesa drasticamente da una seconda circolazione ciclonica a carattere freddo.
Quest’ultima, avrĂ  il grande merito di ovest shiftare la gibbositĂ  subtropicale di almeno 500 km, agevolando le mansione di un dolce anticiclone delle Azzorre, che potrĂ  finalmente districarsi senza alcun intoppo.
L’ imponenza strutturale sarĂ  tale da riempire la colonna d’aria di aria secca e stabile, inibendo completamente qualsiasi abbozzo termo convettivo ( gpt 596 dam).
Con questo quadro spiccatamente zonale, il week end ricomporrĂ  perfettamente il puzzle della classica estate mite mediterranea, che si conforma agli standard mediterranei.
Cielo sereno, terso e senza pulviscolo sahariano in sospensione, con il passaggio di sterili cumuli orografici soltanto sul far della sera. Praticamente irrintracciabile l’attvitiĂ  termo-convettiva, in presenza di moti discendenti cosi inibenti.
Il vento cavaliere spirerĂ  costantemente lungo la riviera strettese, mentre lungo la costa tirrenica spiffererĂ  un alito di NW. Durante le ore serali, aliti di terra (SW), deumidificheranno l’atmosfera, rendendo le nostre notti tutto sommato piacevoli e senza patimenti afosi.
La temperatura permarrĂ  in perfetta media stagionale, senza alcuno sproposito, oscillando dai 19° di minima ai 25-26° di massima registrati all’ombra lungo tutti i litorali.
Ampia escursione termica, come è normale che sia.
Le tendenze del tempo a medio termine previste per la prossima settimana prefigurano un temporaneo incremento termico, con l’innesto di una +17 a 850 hpa.
Ma da govedi, l’alta pressione tutt’altro che ferrea, potrebbe palesare importanti segni di spossatezza, nettamente annacquata da aliti freschi di natura continentale, che corroderanno il vasto promontorio lungo il fianco orientale.
Splendida estate settembrina, performante per almeno 6 giorni; dal 19 scambi meridiani con l’azzorriano in impennata britannica? Sarebbe un quadro ipotetico davvero interessante. L autunno farĂ  l autunno, statene certi. Un grazie di cuore e arrivederci.
Alessio Campobello

Condividi