Il nulla cosmico. Di Pericle

Singolare la dichiarazione del viceministro dell’economia, la grillina Castelli, in riferimento al Tav: “non è bianco o nero”. Eppure il no-Tav ha rappresentato l’issue non negoziabile del M5Stelle. Per quanto singolare, questa giravolta in realtĂ  non stupisce piĂą nessuno in quanto segue la Tap e l’Ilva. Solo un atteggiamento è stato coerente, addirittura ha superato qualunque attesa: “il piacere del potere e l’attaccamento alla poltrona”. Sorvoliamo sui condoni fiscali, sulle crisi industriali irrisolte, sulle incompetenze palesi, sulla negativitĂ  di tutti gli indici economici, sui navigator, sul reddito di cittadinanza e sui gilet gialli e, riflettiamo sulla natura dei grillini. A tal proposito riportiamo una intervista della scrittrice  Elena Stancanelli ad Huffpost del 23/6/2019:- “Credo che per Salvini l’immigrazione sia solo il modo piĂą efficace per moltiplicare il consenso. Non gliene frega niente di chi vive e di chi muore. I 5Stelle sono molto piĂą pericolosi della Lega. PerchĂ© Salvini, tutto sommato, si muove dentro lo spazio della politica. I grillini, invece, abitano in una zona grigia, che è indecifrabile. Prendono le decisioni in base al numero di clic che ottengono le loro proposte. Non si capisce bene da chi siano guidati, quale siano le loro regole interne. Non hanno dei reali principi oppure, ce l’hanno, non ce li hanno fatto conoscere. Non sono niente. Dunque sono disposti a tutto”. –

Chi scrive non solo condivide il pensiero della Stancanelli, ma ritiene che il Movimento 5Stelle possa arrecare danni irreparabili a questo Paese. Si tratta di personaggi arroganti e incompetenti, senza arte nè parte, privi di esperienza amministrativa e di capacitĂ  riflessive, che cavalcano un giustizialismo giacobino e livoroso, ma che pur di ricevere uno stipendio  e gestire potere sarebbero disposti tutto. Non si tratta quindi di avere acquistato la consapevolezza che governare “non è bianco o nero” ma di mancanza assoluta di identitĂ  cioè del nulla. Il nulla (5Stelle) e il piccolo Mendele (Salvini) rappresentano  la piĂą inquietante miscela esplosiva su cui è seduta la democrazia di questo Paese.

Condividi