Eolie, sequestrati pesce e reti

La guardia costiera ha sequestrato 350 kg di prodotto ittico e oltre cinque mila metri di rete da pesca illegale. L’operazione, su segnalazione della nave “Sam Simon” della “Sea Shepherd”, che naviga nell’arcipelago delle Eolie per il controllo delle attivita’ illegali in mare, e’ stata condotta dalla Capitaneria di Porto di Milazzo, Catania e Lipari. A nord-est dell’isoletta con l’ausilio di una nave della Cp si e’ proceduto a recuperare oltre 5 chilometri di rete da posta derivante illegale con apertura di maglia illegale. “Intrappolati” vi erano 40 pesci: 17 alalunghe, 16 palamiti, 5 pesci spada, 1 aguglia imperiale e 1 verdella, quest’ultima ancora in vita e’ stata liberata. Il prodotto ittico dopo i controlli dei veterinari della Asp che non e’ stato ritenuto idoneo al consumo e quindi avviato alla distruzione.

Condividi