Piazza Cairoli, insignificante manifestazione pro-Isola pedonale

Redazione

Piazza Cairoli, insignificante manifestazione pro-Isola pedonale

sabato 22 Giugno 2019 - 09:14
Piazza Cairoli, insignificante manifestazione pro-Isola pedonale

Renato Accorinti per l’occasione ha indossato nuovamente la maglietta “Free Tibet” ed è sceso anche lui in piazza con alcuni dei suoi ex assessori e poche decine di manifestanti in favore dell’Isola pedonale di piazza Cairoli.

Il tema delle Isole pedonali appassiona più il web e la dimostrazione s’è avuta ieri pomeriggio con le poche persone, in piazza, comprese le Forze dell’Ordine, che hanno deciso di manifestare in favore dell’Isola pedonale che poi altro non è se non una strada chiusa.

Chi l’ha organizzata pensava di poter richiamare migliaia di persone, ma così non è stato. Segno evidente che il tema non è più appassionante e che i messinesi, con molta probabilità, ritengono che i commercianti in fin dei conti hanno evidentemente ragione. Piazza Cairoli non è un’Isola pedonale perché le amministrazione comunali hanno fatto poco o nulla per renderla attraente. E uno dei responsabili è proprio Renato Accorinti.

La manifestazione s’è svolta comunque in un clima pacifico, al contrario del passato quando i sostenitori delle aree pedonali si sono scagliati contro i commercianti con insulti e cori indicibili. Le cronache del tempo riferiscono anche di danneggiamenti. Ieri è filato tutto liscio, per fortuna, chi ha manifestato lo ha fatto in maniera pacifica.

Solo tre consiglieri comunali (Russo, Argento e Giannetto), hanno preso parte alla manifestazione, cui si sono aggiunti i rappresentanti sindacali di Cgil e UilTrasporti, e il segretario di Articolo 1 Mdp: poca roba rispetto al dibattito alimentato sul web. Pochi messinesi, indifferenti probabilmente al tema.

La manifestazione va in archivio e rimane comunque il disagio dei commercianti del centro che chiedono una vera Isola pedonale, non una strada chiusa, in alternativa la riapertura di piazza Cairoli fino a quando non saranno investite le risorse per trasformare il centro commerciale in una vera area per i pedoni.