Festa S. Antonio, momenti di paura in prossimitĂ  della chiesa, energumeno fermato dai poliziotti

Momenti di paura si sono vissuti questa sera alla chiesa di S. Antonio, al termine della processione.

Un energumeno entrato in alcuni locali della hiesa ha iniziato a scagliarsi contro alcune persone ed ha rovesciato alcuni arredi e rotto dei vetri. Comprensibili momenti di panico per le persone presenti: è iniziato un fuggi fuggi con gente che scappava per strada.

L’uomo, in preda a un raptus di follia, è stato bloccato da sei poliziotti che faticavano a trattenerlo, intervenuti immediatamente non appena si sono udite le urla. Il dispositivo dei controlli ha funzionato alla perfezione, non si registrano contusi o feriti.

Sconosciute le motivazioni del gesto: l’uomo è in stato di fermo presso la caserma Calipari.

Il clima gioiso della festa ha lasciato il posto all’amarezza dei numerosi fedeli per quanto accaduto.

L’uomo – riferiscono alcuni testimoni – poco prima era stato ritrovato in terra nei pressi della chiesa dal personale sanitario ed accompagnato al Piemonte, ma sarebbe fuggito e a piedi avrebbe raggiunto via Santa Cecilia per dare in escandescenze.

L’uomo si è ferito e adesso scortato dai poliziotti lo stanno accompagnando in ambulanza al Papardo.

Condividi




Change privacy settings