Caso-Dugin, l’associazione dei Partigiani esulta

La Federazione Italiana Associazioni Partigiane presieduta dall’On. Mario Artali esprime soddisfazione per la decisione dell’Università di Messina di non concedere l’Aula Cannizzaro per un incontro a cui sarebbe intervenuto il controverso filosofo russo Aleksandr Dugin, vicino all’estrema destra.

“Secondo Antonio Matasso, esponente della Fiap da sempre impegnato nella sinistra socialista e nel Partito Radicale, «nessuno vuole impedire ad intellettuali reazionari ed anti-occidentali di esprimere i loro pur controversi punti di vista, finchĂ© ciò avvenga nel rispetto delle leggi italiane: la FIAP ha semplicemente osservato che non è bene che venga ospitato in una sede istituzionale della Repubblica democratica ed antifascista chi si richiama alle tesi razziste e fasciste di Julius Evola. Noto con piacere che l’Ateneo concorda su questo punto».

L’evento è stato comunque annullato dagli organizzatori dopo che lo stesso Dugin, viste le polemiche sollevate ha deciso di saltare la tappa di Messina.

Condividi




Change privacy settings