"Adotta un assessore": il nuovo affondo di Mli

redstage

"Adotta un assessore": il nuovo affondo di Mli

sabato 08 Giugno 2019 - 11:39
"Adotta un assessore": il nuovo affondo di Mli

È di nuovo scontro tra il sindaco Cateno De Luca e Roberto Cerreti del Movimento liberi insieme (Mli), deluchiano della prima ora ed ex componente del cda di Amam che dopo la fiaccolata dello scorso 23 maggio ha deciso di indire sulla pagina Facebook di Mli il sondaggio ironico “Adotta un assessore”, nel quale gli utenti saranno chiamati a scegliere l’assessore che merita di essere salvato in vista del probabile rimpasto di giunta che si terrà prossimamente. Riportiamo qui di seguito la nota di Cerreti:
Il ‘tagliando’ per quanto concerne la giunta comunale è oramai tappa improcrastinabile e vicina, e l’ipotesi di sostituzione di qualche componente meno produttivo o rappresentativo prende sempre più corpo, in una città che necessità di maggiore professionalità e personalità soprattutto in taluni settori strategici che, allo stato attuale, sono purtroppo gestiti alla stregua di un piccolo paese.
Ovviamente le eventuali sostituzioni o i turn over di giunta potrebbero anche essere risultanza ovvia degli accordi politici post elettorali che hanno visto il nostro Cateno recuperare anche ex big della politica peloritana e riattivarli in funzione di un auspicato e sciaguratamente mai sopraggiunto plebiscito di preferenze sulla sua candidata alle europee che, sfiorando in città appena il 12% del 36% di chi si è recato alle urne, ha lasciato un amaro senso di bocciatura nei confronti dell’Amministrazione De Luca.
Per queste motivazioni e con l’intento di agevolare il nostro sindaco nelle sue decisioni evitandogli ulteriori scivoloni rispetto al ‘volere del popolo’, il centro studi del nostro movimento lancerà da oggi il sondaggio aperto a tutti i messinesi sfruttando la piattaforma di Facebook, “Adotta un assessore”, in cui i cittadini potranno esprimere un’unica preferenza riferita all’assessore che secondo loro si è contraddistinto meritando il voto e la preferenza, tentando così, di evitargli l’infausto destino di un’improvvisa ‘tagliola catenina’ che, nel caso di molti di loro, poiché invenzioni politiche partorite dal genio del sindaco, rappresenterebbe la parola fine su un auspicato sogno da ‘politicante provetto’.
Siamo convinti che il Sindaco De Luca pur volando alto rispetto al resto dei messinesi ed a tutti noi, saprà durante qualche planata cogliere gli spunti di un sondaggio che punta ad alimentare un momento di riflessione in un uomo che seppur forte nelle sue posizioni e scelte, riteniamo profondamente solo e bisognoso di conforto da parte di chi senza se e senza ma e senza inciuci, ne ha sostenuto il percorso elettorale che lo ha condotto ad occupare la poltrona di primo cittadino di Messina“.