Gravitelli, discarica a cielo aperto. La musica non cambia

Cambiano gli amministratori, ma il “film” del sudiciume in cittĂ  non cambia. La foto, inviata da un nostro lettore, dimostra chiaramente come a Gravitelli, in prossimitĂ  dei cassonetti della spazzatura, si sia formata un’autentica discarica a cielo aperto, fatta per lo piĂą da materiale ingombrante.

Nonostante gli sforzi profusi dal nuovo management della MessinaServiziBeneComune, continua a vedersi in cittĂ  “scene” di questa portata. I cittadini sostengono che quel mobilio sia lì da qualche settimana e gli addetti alla raccolta degli ingombranti pare non essersi accorti di nulla.

Ovviamente, potremmo scrivere fiumi di parole sul grado di civiltà di quel messinese che ha pensato bene di riporre il materiale ingombrante senza programmarne il ritiro con la società che si occupa della raccolta dei rifiuti. Ma quella della civiltà è una battaglia persa in partenza.

Di contro c’è da annotare la carenza di controlli tanto strombazzati dal sindaco De Luca e, soprattutto, la lentezza con la quale vengono rimosse le piccole discariche a cielo aperto che si aprono in cittĂ . Situazioni analoghe a quelle di via Pietro Castelli vengono segnalate sul Torrente Trapani e su viale Giostra.

Condividi