De Luca riparte con gli annunci per una cittĂ  normale. Aspettando le Europee

Riparte la politica degli annunci del sindaco Cateno De Luca. Dopo la lunga pausa seguita al mancato raggiungimento di alcuni obiettivi (primo fra tutti il Risanamento), ecco il primo cittadino tornare prepotentemente sul profilo Social con annunci questa volta “fattibili”. Quindi realizzabili nel breve-medio periodo.

Insomma, in coincidenza con la scadenza elettorale del prossimo 26 maggio quando gli italiani saranno chiamati a scegliere i propri rappresentanti in Europa. Com’è noto, l’assessore Dafne Musolino è in corsa nella lista di Forza Italia. Ma vediamo l’elencazione delle prioritĂ  indicate dal sindaco Cateno De Luca.

1. Luce ovunque: tutti gli impianti di pubblica illuminazione devono essere messi in funzione nell’attesa che si sblocchi la gara di appalto di 40 milioni di riqualificazione a led e completamento della rete;

2. Derattizzazione, deblattizzazione disinfettazione: affidamento alla messina servizi;

3. Pulizia caditoie: affidamento ad Amam e svuotamento di tutti i sottopassaggi;

4. Fontane zampillanti: ripristino di tutte le fontane pubbliche e bando per installazione casa dell’acqua;

5. Accelerazione potatura alberi: individuare almeno 10 imprese per intervenire anche nei villaggi;

6. Avvisi per impianti sportivi, ex scuole ed aree pubbliche ed a verde: definizione e pubblicazione con scadenza 31 maggio della presentazione delle istanze;

7. Accelerazione della spesa e sblocca cantieri: formalizzazione del gruppo di progettazione ed individuazione di 30 RUP per altrettante infrastrutture dal valore di oltre 50 MILONI di euro;

8. Contrasto ai reati ambientali ed avvio della raccolta differenziata porta a porta ovunque ed eliminazione dei cassonetti dal 1 giugno in poi: convenzione con la città metropolitana per l’utilizzo permanente di ameno 20 unità per coordinare i 300 volontari guardie ambientali; regolamento per l’anagrafe canina e costituzione della banca dati del dna animali domestici; definizione gare di appalto per beni e servizi per raccolta differenziata;

9. Piano straordinario pulizia, servizi ed accesso spiagge: eliminazione strutture abusive; accessi per disabili; installazione docce; raccoglitori per raccolta differenziata;

“Siamo sulla strada giusta per portare la cittĂ  alla normalitĂ ”. Conclude il primo cittadino

Condividi