“Settimana mondiale del cervello”: iniziative anche in Sicilia

In occasione dell’appuntamento annuale della ‘Settimana Mondiale del Cervello’, che partirà  lunedì 11 marzo per concludersi domenica 17, la Società italiana di neurologia è impegnata nel promuovere la salute del cervello con dibattiti, incontri nelle scuole e con i reparti ospedalieri di Neurologia aperti per fare conoscere questo organo così importante e le buone pratiche per salvaguardarlo.

“Crediamo molto nella prevenzione, mantenendo stili di vita adeguati e informando sui fattori di rischio che nel corso della vita si determinano”, afferma il segretario regionale della Società italiana di Neurologia, il dottore Michele Maria Vecchio. Lo stroke, la demenza, la sclerosi multipla, il Parkinson l’Epilessia, la cefalea, le patologie muscolari, le malattie rare, le malattie genetiche dell’età evolutiva – osserva il segretario – richiedono risposte in termini di conoscenza e impegno scientifico che la Sin promuove, mettendo in campo i propri professionisti, che rappresentano un’eccellenza nel mondo”.

“La Sin Sicilia – ricorda Vecchio – è vicina ai cittadini e collabora con le Istituzioni preposte al fine di armonizzare le migliori risposte di salute in ogni angolo della nostra regione, nel rispetto delle regole, a garanzia che i siciliani possano ricevere le più efficaci cure possibili”.

“Buon Cervello a tutti”, conclude il segretario siciliano della Società italiana di neurologia.

‘Proteggi il tuo cervello’ è lo slogan che quest’anno la Sin lancia in occasione della ‘Settimana mondiale del Cervello’ che si celebra in oltre 80 nazioni.  Obiettivo è quello di informare la popolazione ed educare alla buona prevenzione.  In Italia le malattie neurologiche colpiscono circa 5 milioni di persone.

Condividi