Trovata morta in casa: il compagno sospettato di omicidio

Femminicidio a Santa Lucia Sopra Contesse. Una donna di 23 anni è stata uccisa questa mattina in un’abitazione del popoloso quartiere della periferia Sud.

La donna uccisa è stata trovata cadavere in casa, non è chiaro ancora come sia stata uccisa. Probabilmente è deceduta per le botte ricevute dal suo convivente. Quando sono arrivati gli agenti delle Volanti, dopo le segnalazioni di alcuni vicini, la giovane era sul letto in una pozza di sangue. Gli investigatori stanno accertando se la donna sia stata ferita a morte con qualche oggetto contundente dal suo aggressore.

I sospetti dell’omicidio si sono concentrati subito sul convivente della donna, Cristian Ioppolo, di 26 anni.  Secondo gli inquirenti sarebbe stato lui a commettere l’orrendo omicidio e per questo motivo si trova al momento in stato di fermo.

L’uomo è stato rintracciato poco dopo l’intervento dei poliziotti a Santa Lucia Sopra Contesse. Ioppolo in queste ore è sottoposto ad interrogatorio, sul suo capo pende il pesante sospetto di avere commesso l’assassinio.

Condividi