Crisi sovraindebitamento, prende forma il primo Organismo nel messinese

Un altro passo decisivo per la nascita dell’Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento è stato compiuto con l’approvazione all’unanimitĂ  del Regolamento del “Salva Debiti Occ del Comune di Acquedolci” da parte del Consiglio Comunale di Acquedolci nella riunione del 21 Febbraio.

Gli Organismi di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento sono previsti dall’importante, ma purtroppo poco conosciuta, legge n 3/2012, battezzata come legge “salva suicidi” .

Il Sindaco di Acquedolci, avv. Alvaro Riolo, ha espresso soddisfazione e orgoglio per questa utilissima iniziativa di portata sociale ed economica, in quanto si darĂ  una tutela socio-economica a tutte quelle famiglie e piccoli imprenditori, ricadenti nel territorio della circoscrizione del Tribunale di Patti, che si trovano in una situazione di difficoltĂ  finanziaria.

L’iniziativa è stata sensibilizzata e portata avanti dall’esperto del Sindaco, dott.  Agostino Alberto Di Lapi, che ha illustrato all’aula consiliare gli scopi e le funzioni dell’organismo, che vuole tutelare tutti quei debitori non fallibili(ossia persone fisiche,agricoltori, artigiani, start up e piccoli imprenditori) che si trovano in una situazione finanziaria tale da non potere pagare i debiti contratti e  il cui patrimonio prontamente liquidabile non è in grado di  soddisfare i creditori.

Agostino Alberto Di Lapi

Condividi