Messina Identitaria depone corona d’alloro al monumento “sfregiato”

Una delegazione di Messina Identitaria, ieri mattina, ha deposto una corona di alloro alla base del monumento fatto oggetto dell’ ignobile atto vandalico. “Facciamo un plauso all’AutoritĂ  portuale – si legge in una nota – che giĂ  da subito ha iniziato a cancellare la scritta ed auspichiamo che le nostre forze dell’ordine possano riuscire ad individuare gli autori.

“Ci piace pensare che il nostro piccolo gesto sia in qualche modo riuscito a sovvertire l’intento degli ignoti imbrattatori, risvegliando l’interesse della comunitĂ  messinese per i suoi tanti bellissimi monumenti, come quello appunto dedicato alle due eroiche batterie siciliane al comando dei Capitani Masotto e Bianchini, i cui militi si distinsero per coraggio e abnegazione, sacrificando le proprie vite durante la battaglia di Adua nel marzo del 1896, ed alle quali il deputato messinese Nicola Fulci volle dedicare il monumento che si trova sul lungomare, realizzato dallo scultore di Novara di Sicilia Salvatore Buemi”.

Condividi