Aggressione medico, Uil-Fpl: “Servono telecamere e guardie giurate”

“Quanto accaduto la scorsa notte al presidio del 118 del Mandalari dimostra quanto sia necessaria l’istallazione di impianti di videosorveglianza nei presidi sanitari della Provincia”. Lo affermano Pippo Calapai, segretario generale della Uil-Fpl di Messina e Mario Macrì, responsabile Area medica. “Siamo vicini agli operatori la cui incolumità è messa continuamente a repentaglio. Per questo motivo chiederemo ufficialmente come fatto per il Pronto soccorso del Sirina di Taormina, l’istallazione di sistemi di controllo e sicurezza e la presenza permanente di guardie giurate. Impensabile che gli operatori sanitari giornalmente rischiano la propria incolumità nell’esercizio delle proprie funzioni”. Conclude il segretario provinciale della Uil-Fpl.

In campo anche il presidente dell’Ordine dei Medici, Giacomo Caudo, il quale ha espresso solidarietĂ  al medico e stigmatizzato quanto accaduto.

Condividi