Ufficio postale, quella bomba poteva anche uccidere

Una bomba rudimentale ad alto potenziale. Gli inquirenti hanno concluso il lavoro investigativo, grazie al supporto degli artificieri, per fare luce sull’esplosione avvenuta ieri pomeriggio alla Posta di via La Farina.

L’obiettivo dei banditi era quello di accedere all’ufficio postale e svuotare il caveau, ma il colpo è fallito.

Secondo gli investigatori sarebbero stati utilizzati almeno due chilogrammi di polvere pirica che ha scatenato una potente detonazione che avrebbe anche potuto uccidere.

I banditi con l’esplosione avrebbero avuto l’intenzione di aprirsi un varco per giungere al caveau e svuotarlo dei soldi contenuti. Pare che vi fossero parecchie migliaia di euro tenuto conto che da questa mattina sono in pagamento le pensioni.

Gli investigatori stanno lavorando alacremente per risalire all’identità dei componenti del commando che ha tentato di svaligiare l’ufficio postale.

Condividi




Change privacy settings