Serie D: manita della Cittanovese, Acr Messina ko

Domenica amara, l’ennesima, per il calcio messinese. Il CittĂ  di Messina cade a Portici (4-1), l’Acr fa  harakiri in casa al termine di una gara ricca di emozioni e colpi di scena.

Il festival del gol premia la Cittanovese e condanna un generoso Messina che perde 3-5 in casa nel deserto del “Franco Scoglio”. Dopo alcune schermaglie iniziali, gli ospiti passano in vantaggio: sugli sviluppi di una veloce ripartenza, Napolitano salta due difensori e serve Crucitti che davanti alla porta non può sbagliare. Il Messina accusa il colpo, al minuto 20 i padroni di casa sprecano un’ottima chance: Catalano calcia una palla inattiva per la testa di Ferrante, ben appostato a centro area, ma Cassalia respinge in tuffo.

La Cittanovese si rende pericolosa al minuto 28 con una punizione di Crucitti, Lourencon non si fa sorprendere. Al 49’, in pieno recupero, la Cittanovese raddoppia con Crucitti che castiga Lourencon direttamente su calcio di punizione dal limite. Al 7’, i biancoscudati accorciano le distanze con un tap-in di Ferrante che corregge in rete un cross col contagiri di Catalano; poi, sessanta secondi più tardi, è ancora un suggerimento di Catalano a mettere Biondi nelle condizioni di trafiggere Cassalia, il 2-2 è cosa fatta. Ma non finisce qui.

Al 20’ Catalano firma il vantaggio su calcio piazzato. Ma la gioia dura poco, al 22′ Crucitti raccoglie un suggerimento di Napolitano, salta agevolmente Biondi e trafigge Lourencon. Al 37’ i padroni di casa reclamano il penalty per un presunto fallo di Alfano ai danni di Sambinha, ma l’arbitro lascia correre. Ma al 44’ arriva la doccia fredda: Cianci raccoglie un cross dalla sinistra di Crucitti e batte Lorencon. Poi, al 46’ Scoppetta fissa il risultato sul definitivo 3-5.

ACR MERSSINA-CITTANOVESE 3-5

ACR MESSINA: Lourencon, Janse (al 12’ st Cocimano), Barbera, Biondi, Sambinha, Ferrante, Arcidiacono, Bossa, Marzullo (al 32’ st Tedesco), Amadio, Catalano (al 42’ st Dascoli). All. Biagioni.

CITTANOVESE: Cassalia, Cianci, Paviglianiti, Tomas (al 18’ st Scoppetta), Alfano, Villa (al 22’ st Cataldi), Postorino (al 18’ st Gioia), Trofo, Abayian, Crucitti, Napolitano (al 49’ st D’Agostino). All. Zito.
ARBITRO: D’Eusanio di Faenza

MARCATORI: 5’ e al 49’ pt Crucitti (C), al 7’ st Ferrante (M), all’8’ st Biondi (M), al 20’ st Catalano (M), al 22’ st Crucitti (C), al 44’ st Cianci (C), al 46’ st Scoppetta (C).
Note – Gara a porte chiuse per disposizione della Questura di Messina, terreno in pessime condizioni. Ammoniti: Napolitano (C), Trofo (C), Sambinha (M), Biondi (M). Espulsi: al 41’ pt il tecnico del Messina Biagioni per proteste, al 42’ st Biondi (M)

Condividi




Change privacy settings