Bruciato presepe a Zafferia da ignoti

Gesto inqualificabile, bruciato il presepe di Zafferia. A renderlo noto il parroco Roberto Cardullo che ha diffuso anche sui sociale la foto che testimonia lo scempio.

“E’ difficile – scrive il sacerdote – commentare un gesto simile. Umanamente stupido. Cristianamente Giovanni mi viene incontro e mi fa pensare una sola cosa: ‘Dio ha tanto amato il mondo da dare a noi il suo figlio'”. Quello distrutto fa parte di una serie di presepi allestiti nella contrade della frazione che animano ogni anno il territorio, favorendo la partecipazione e la collaborazione tra i residenti.

Condividi




Change privacy settings