Ruota panoramica e grande albero, il Natale messinese si accende davanti a 5mila persone

Lo spettacolo unico e del panorama con vista piazza Cairoli e via Garibaldi si può godere dalla ruota (sponsorizzata da Caffè Barbera) che dalle 19 ha iniziato a girare e far divertire grandi e piccoli.
A pochi metri il grande albero illuminato a festa, attorno tanta gente, gli organizzatori li hanno stimati in 5mila unitĂ  circa.
Sono partite in pompa magna, tra centinaia di messinesi soddisfatti, le iniziative natalizie  dell’associazione “Messina InCentro” che in questi giorni ha lavorato senza sosta per garantire un Natale all’insegna del divertimento e della spensieratezza. Presente anche il sindaco, Cateno De Luca, al suo primo Natale da primo cittadino di Messina.
I dettagli sono stati illustrati, ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa organizzata a Palazzo Zanca. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato l’assessore con delega allo Spettacolo ed alle Tradizioni popolari, Giuseppe Scattareggia; il presidente della IV Circoscrizione, Alberto De Luca; Lino Santoro e Davide Gambale, rispettivamente presidente e portavoce dell’associazione “Messina InCentro”.
“Nel quadro delle attivitĂ  previste per il Natale, delle quali vi riferiremo in una successiva conferenza stampa organizzata dagli assessorati comunali allo Spettacolo, Cultura e Turismo, si inseriscono le iniziative intraprese dall’associazione ‘Messina Incentro’. Come Amministrazione comunale dimostriamo, ancora una volta, la nostra vicinanza a tutte le organizzazioni che intendono realizzare eventi e appuntamenti in grado di suscitare l’interesse dei messinesi, costituendo elemento di aggregazione e di unitĂ  – ha evidenziato l’assessore Scattareggia -. L’accensione dell’albero, la ruota panoramica, le casette con gli hobbisti, spettacoli di animazione per bambini, concerti natalizi, addobbi vari e la casa di Babbo Natale rappresenteranno un’attrattiva ed un elemento di novitĂ  per i messinesi”.
Alle 19 circa è stato acceso l’albero di Natale a piazza Cairoli, acquistato da privati in Ungheria, alto quattordici metri e con sessantamila led equivalenti a tre chilometri di fili luminosi. In contemporanea ha iniziato a girare la ruota panoramica di 45 metri; aperta anche la casa di Babbo Natale. Il villaggio di animerà a partire da domani.
Il vescovo ausiliare di Messina, mons. Cesare Di Pietro, nell’augurare buon Natale ai numerosi messinesi accorsi, ha ricordato assieme a padre Giò Tavilla, i fratellini Messina, tragicamente scomparsi a causa di un incendio la scorsa estate. La lettera scritta dalla nonna di Fifì e Nanna, letta da padre Tavilla, ha strappato le lacrime alle numerose persone presenti. L’accensione dell’albero è stata dedicata proprio ai fratellini Messina.

Condividi