Musumeci: “Messina, Catania e Palermo sono una zavorra sui rifiuti”

“Le tre cittĂ  metropolitane della Sicilia, Catania, Messina e Palermo sono una zavorra sui rifiuti, perchĂ© la raccolta differenziata in queste cittĂ  raggiunge solo tra il 9 e l’11 %”. E’ l’atto di accusa del presidente della Regione, Nello Musumeci, durante la presentazione del report sul primo anno di giunta.

“L’emergenza rifiuti esiste dal 1998 – spiega – quando l’allora presidente Capodicasa chiese e ottenne un’ordinanza dal Consiglio dei ministri per poteri straordinari. Noi abbiamo chiesto un’ordinanza e l’abbiamo avuta solo per sei comuni non per tutta l’isola, senza poteri speciali. Ormai è andata.

Mancano gli impianti in Sicilia e manca la raccolta differenziata per cui ogni giorno 5000 tonnellate di rifiuti venivano conferiti nelle poche discariche nell’isola, quasi tutte private, chissĂ  come mai. Cosa mancava? Lo strumento di pianificazione, il piano di riordino dei rifiuti.

Abbiamo detto che lo avremmo adottato entro dicembre e nessuno ci credeva, mentre la prossima settimana contiamo di deliberarla.

Nel frattempo, siamo ancora ultima regione d’Italia, ma siamo proiettati verso il 50% ragionevolmente entro un anno – dice – complimenti ai sindaci che sono riusciti ad aumentare la differenziata”.

Condividi