Rapinata gioielleria in via dei Mille: svaligiata la cassaforte

Adesso è emergenza rapine in cittĂ . Questa sera, intorno alle 19,30, è stata presa di mira la gioielleria De Maria di via dei Mille. Ad agire due rapinatori, di cui uno travestito da donna, i quali si sono presentati nell’esercizio come fossero una normale coppia.

Uno dei banditi, una volta dentro l’esercizio, ha estratto una pistola puntandola contro l’anziana titolare, costringendola ad aprire la cassaforte. Una volta aperto il “forziere” i rapinatori  hanno fatto razzia di gioielli prima di darsi alla fuga, facendo perdere le proprie tracce. Dalle prime informazioni, pare che i malviventi si siano fatti consegnare tutti i gioielli contenuti nella cassaforte e alcuni esposti.

Sul posto sono intervenuti prontamente i carabinieri del Nucleo radiomobile e della stazione Arcivescovado e del Nucleo operativo della Compagnia Messina Centro, i quali hanno avviato le indagini e sentito i testimoni presenti al momento della rapina.

La titolare della gioielleria ha accusato anche un malore ed è stata soccorsa prima da un medico che si trova in zona e successivamente dal personale del 118: la donna s’è terrorizzata, non ha comunque subito violenza da parte dei rapinatori.

E’ scattata la solidarietĂ  dei commercianti della zona e delle istituzioni per l’ennesimo colpo messo a segno in cittĂ . Lino Santoro, presidente dell’associazione dei commercianti “Messina Incentro“, si è recato per porgere la sua solidarietĂ  alla titolare del negozio, in compagni di Alberto De Luca, presidente della IV Circoscrizione.

Dieci giorni addietro i banditi hanno preso di mira la gioielleria Costa di viale San Martino, portando via un bottino piuttosto consistente.

Condividi