Diaphonia presenta il concerto finale Call for scores

Maria Antonella Saia

Diaphonia presenta il concerto finale Call for scores

venerdì 19 Ottobre 2018 - 14:08
Diaphonia presenta il concerto finale Call for scores

Domenica, alle ore 17.30, presso l’Auditorium S. Vito (Oasi)  di Barcellona Pozzo di Gotto, avrà luogo il Concerto finale  del “Call for Scores” organizzato da “Diaphonia e promosso dall’Associazione Musicale “Vincenzo Bellini” in collaborazione con la stessa Associazione “Diaphonia”. Protagonista il Minelli-Dacey Duo.
L’evento sarà occasione propizia per l’esordio di Sara Minelli (flauto) e Sarah Dacey (voce) che proporranno al pubblico “Flute – like Voice”. Il progetto indaga l’affascinante legame che unisce la voce umana con il flauto traverso ed ha l’obiettivo di sostenere il lavoro di compositori interessati ad esplorare questa unica sinergia.
Il programma si apre con il duo di Arnold Schönberg dal “Pierrot Lunaire”, composto nel 1912, per poi dare spazio a nuovi lavori, alcuni scritti nel 2018 ed in prima esecuzione assoluta. La maggior parte dei pezzi sono i brani vincitori del “Call for Scores” che ha visto partecipare compositori da tutto il mondo. I temi che hanno ispirato i compositori sono molteplici, superando barriere di tempo e di spazio: si va dalla mitologia greca fino alla musica tradizionale asiatica. I brani sfoggiano tecniche compositive e di esecuzione dalle tradizionali fino alle più sperimentali.
Il concerto gode del patrocinio del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto – Assessorato alle Politiche Giovanili e Grandi Eventi. L’evento sarà coordinato dalla Dott.ssa  Annamaria Puliafito.
Di seguito il  programma completo della serata:
PROGRAMMA
ARNOLD SCHÖNBERG
(1874 – 1951)
Der kranke Mond
per soprano e flauto
(da Pierrot Lunaire)

Jin-hee Han
Ya-li Ya-li Ya-la-shung
per soprano e flauto
Brano vincitore
(prima esecuzione assoluta)

Paolo Geminiani
Palindromie
per flauto solo
Brano vincitore
(prima esecuzione assoluta)
 
MATTEO Giuliani
T(alia)
per soprano e flauto in sol
 
Murat Arcan Kundük
Pan
per flauto solo
Brano vincitore
(prima esecuzione italiana)

Anonimo
She moved through the fair
per soprano solo
(canto tradizionale irlandese)
 
Giovanni Puliafito
If my Complaints could Passions move
per soprano e flauto
(da un’antica canzone di John Dowland)
(prima esecuzione assoluta)
 
Francesco Lipari
Sed fugit
per flauto solo
(prima esecuzione assoluta)
 
Ji Heng Lee
Aḍḍā
per soprano e flauto
Brano vincitore
(prima esecuzione assoluta)