Anche il prof. Francesco Pira fra i premiati del "Solidarietas 2018"

Redazione

Anche il prof. Francesco Pira fra i premiati del "Solidarietas 2018"

lunedì 24 Settembre 2018 - 12:04
Anche il prof. Francesco Pira fra i premiati del "Solidarietas 2018"

‘Dedico questo Premio a tutte le ragazze e i ragazzi vittime del cyberbullismo. La loro vita è cambiata dopo che una violenza inaudita è stata esercitata su di loro”. Così il sociologo Francesco Pira, tra i vincitori del ‘Premio Nazionale Solidarietas 2018” organizzato dal Movimento Cristiano Lavoratori di Agrigento, con il patrocinio della Fondazione Sciascia. Il Premio è stato conferito ad eccellenze nel campo della Formazione e della Solidarietà che ”con le loro azioni hanno contribuito e contribuiscono a creare una società più solidale e più vivibile”. Ecco la motivazione del Premio consegnato a Pira dal Segretario Generale del MCL, Lorenzo Inghingoli. ”Sociologo molto attento ai fenomeni sociali, da diversi anni, con grande professionalità, ha iniziato una vera e propria lotta al fenomeno del Cyberbullismo per il quale ha tenuto conferenze, svolto docenze in corsi di formazione per insegnanti e genitori, ha fatto numerosi incontri con studenti delle scuole di ogni ordine e grado.

Ha firmato articoli scientifici per importanti riviste, rilasciato interviste televisive, radiofoniche sulla carta stampata per promuovere un uso consapevole delle nuove tecnologie e in particolare dei social network. Una missione esemplare di dedizione alla formazione e alla solidarietà”. I premiati dell’edizione 2018 sono stati: Francesco Lomanto, Preside della Facoltà Teologica di Sicilia; Nello Musumeci, Presidente della Regione Siciliana (assente per impegni istituzionali ha ritirato il riconoscimento l’Assessore alla Cultura Sebastiano Tusa); Lorenzo Ornaghi, Accademico e già Rettore dell’Università Cattolica di Milano; Franz Pagot, Scrittore, Influencer, Giornalista e Direttore di Fotografia; Tommaso Parrinello, Fisico, Dirigente Agenzia Spaziale Europea; Francesco Pira, Sociologo e Docente di Comunicazione all’Università di Messina; Anna Maria Sermenghi, Dirigente Scolastico del Liceo Empedocle di Agrigento; Giovanni Tesè, Avvocato e Docente di Discipline Economiche e Giuridiche; Antonino Staglianò, Vescovo della diocesi di Noto; Giovanbattista Tona, Magistrato; Casa Editrice Salvatore Sciascia.