Senza ticket in tram assale verificatore Atm. Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti: “Proteggiamo dipendenti front – line”

Solo pochi giorni fa durante la riunione con il nuovo Cda, Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti avevano chiesto che i verificatori non venissero lasciati soli nello svolgimento delle loro azioni di controllo e anti evasione. Questa mattina, un lavoratore ha subìto l’aggressione da un viaggiatore sprovvisto di biglietto sul tram.

“Il tema della sicurezza per il personale front line Atm dev’essere sempre posto alla attenzione nelle scelte aziendali  -commentano i sindacati -. Gli addetti al servizio in questione devono essere salvaguardati, specialmente di notte ed in un frangente come quello attuale dove si riscontra nell’utenza sempre maggiore nervosismo per i recenti disservizi che si registrano nel trasporto pubblico locale. Da mesi anche il servizio di guardie giurate sperimentato dal 2017 è stato sospeso, auspichiamo che insieme al sindacato si possano mettere in atto tutte le azioni necessarie a garantire massima prevenzione di questi incidenti che troppo spesso coinvolgono autisti, verificatori e ausiliari del traffico.

Condividi




Change privacy settings