Cena Salvini a Messina: “Gli sciacalli mi attaccano”

“Alcuni sciacalli di sinistra mi attaccano perchĂ© la sera del 14 agosto ho osato incontrare a cena 300 persone (sindaci, presidenti di associazioni di volontariato, uomini delle Forze dell’Ordine e tanti cittadini) in Sicilia”. Lo dice il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, che spiega: “Nella stessa giornata, a Roma, ero stato prima al centro operativo nazionale dei vigili del fuoco per seguire i soccorsi a Genova e poi, come previsto, ero stato a Catania a incontrare i lavoratori di un’azienda sequestrata alla Mafia e a Messina a ringraziare i Finanzieri che avevano sequestrato 20 tonnellate di droga. Il giorno dopo ho riunito il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza in Aspromonte, a San Luca, e poi sono volato in Liguria, dove mi sono fermato fino ad oggi e dove tornerò domani e sabato”. “Ai parlamentari del PD, che sono stati edotti dei miei spostamenti di questi due giorni – conclude Salvini -, chiedo conto a nome degli Italiani del loro operato degli ultimi anni”.

Condividi




Change privacy settings