Inaugurato e subito chiuso l’ex Gil. Mancava il custode…

Appena inaugurato chiude per mancanza del custode. Non c’è fortuna per Renato Accorinti, sindaco uscente di Messina e candidato nuovamente – senza chance di elezioni – alla carica di primo cittadino. Ieri s’è consumata l’ennesima pagina tristissima del suo mandato con l’inaugurazione in pompa manga dell’impianto “Ex Gil”, chiuso da tempo per lavori di ristrutturazione.

L’occasione dell’inaugurazione è stata ghiotta per gli atleti messinesi, privati della struttura prima per le sue condizioni pessime, poi per i lavori di ristrutturazione. Appuntamento alle 16 per il tradizionale taglio del nastro, poi un giretto di pista di Accorinti con l’assessore Sebastiano Pino, poi corsetta per i bimbi accompagnati dai genitori di fede accorintiana, infine la chiusura dell’impianto per mancanza di custode. I messinesi che sono giunti all’ex Gil credendo che l’impianto fosse aperto dopo le 17, hanno trovato il cancello sbarrato.

E dire che in molti erano accorsi per riprendere un simbolico possesso della pista, finita al centro di aspre polemiche perché Accorinti ha costruito la sua elezione del 2013, attaccando i suoi predecessori. “Free Tibet” ha impiegato 5 anni per la ristrutturazione del Santamaria, ma ieri s’è consumata l’ennesima pagina tristissima con la chiusura immediata dell’impianto, dopo la parata.

Condividi